Perché parlare di fantasie di coppia?

Io ribalterei la domanda. Perché non farlo?
I vari master sul tema e l’esperienza di gigolò per coppie mi hanno insegnato, infatti, che le fantasie sessuali assumono un ruolo centrale all’interno di una relazione.

D’altra parte, considero la camera da letto come un porto sicuro in cui poter esternare liberamente la propria sessualità, ma…
ma si è pur sempre in due.

Non sempre entrambi i partner considerano piacevole una certa pratica e allora cosa si fa?

Si ragiona per compromessi andando avanti così, con il rischio che a lungo andare qualcosa finisca per rompersi.

Sì, perché il compromesso, se da un lato è una comfort zone, da un un altro punto di vista è il luogo dell’inespresso, di frustrazioni sopite che un giorno non faranno fatica a risalire fino alla superficie della relazione, generando anaffettività, incomprensioni, disinteresse. Insomma, crisi.

Non è un caso, dopotutto, che anche le statistiche fornite dalla American Association for Marriage and Family Therapy (AAMFT), vedano il sesso come una delle principali cause di conflitto all’interno delle coppie.

Prima che tutto ciò avvenga i partner farebbero bene a riflettere.

Perché vivere male un rapporto se la causa del problema è pienamente risolvibile?
Occorre solo intraprendere un percorso.

Ricorda:

tutto ciò che vuoi è dall’altra parte della paura
(Jack Canfield).

Ti, vi, aspetto per superarla insieme. Kris

CONTATTAMI

Attimi da vivere con felicità, da complici, e di cui non avere assolutamente paura.

BLOG